Western Finals: Phoenix si porta sul 2-0 trainati da Payne ed Ayton

0 0
Read Time:2 Minute, 34 Second

A sinistra Devin Booker a destra Paul George

Un finale pazzesco con un inbound alley up di Jae Crowder per Deandre Ayton a 0,9 secondi dal termine della gara, regala la vittoria ai Phoenix Suns, che allungano il loro vantaggio nella serie portandosi momentaneamente sul 2-0

Tutto possiamo dire di questa partita, ma non che sia mancato lo spettacolo che solitamente l’ Nba ci regala in queste occasioni. I Suns, guidati dal trio Booker, Payne ed Ayton, allungano il loro vantaggio nella serie, imponendosi per 104-103, assestando un bel colpo (soprattutto psicologico) ai Clippers di coach Lue. E stata una partita molto bella da vedere, equilibrata e a tratti scoppiettante dove di certo non sono mancati i colpi di scena, come la testata (involontaria) di Pat Beverly a Booker, con i due giocatori costretti ad abbandonare temporaneamente il campo per medicarsi, specialmente la guardia dei Suns che esce abbastanza malconcia e sanguinante dal naso.

Nel primo tempo domina l’ equilibrio, con i Suns che si dimostrano micidiali sotto canestro, e la maggior parte del merito va ad Ayton, che con i suoi 24pt e 14 reb dà un contributo sia difensivo che offensivo importantissimo, arricchito poi dalle ottime prestazioni di Booker(20 pt 4reb 4ast) e di Cameron Payton che sforna 29 pt 1reb e 9 ast. I clippers tengono botta fino alla fine con i 26 pt di George e i 19 di Jackson, ma tendendo troppo a forzare il tiro da 3 punti rendendosi spesso prevedibili; buona anche la prestazione di Ivica Zubac, il centro croato chiude con una doppia doppia di 14pt e 11reb. La beffa comunque arriva nel finale, con i californiani che erano riusciti a portarsi avanti 103-102 e con Pat Beverly che a 9 secondi circa dalla fine era riuscito a guadagnarsi un possesso importantissimo, salvo poi risultare vano con i dui liberi pesantissimi sbagliati da George; Phoenix, riesce alla fine, precisamente con 0,9 secondi a disposizione, a guadagnarsi una rimessa e Jae Crowder con un inbound alley up pesca Ayton che schiaccia sopra un impotente Zubac. Phoenix esce da gara due con una bella iniezione di fiducia per le gare che verranno, d’ altro canto invece i Clippers rischiano di risentirne psicologicamente e sarà compito di Lue continuare a trasmettere la giusta carica ai suoi e al leader del gruppo Paul George trascinare i suoi compagni visto che adesso si tornerà allo Staples center e chissà magari che non finisca come il primo e secondo round di questi playoff, che ha visto i Clips andare sotto 2-0 sia con i Mavs che con i Jazz, salvo poi riuscire in entrambe le occasioni a ribaltarla, con la speranza anche di rivedere Leonard che manca come il pane.

Appuntamento a giovedi notte ore 3:00 italiane per assistere alla terza sfida tra queste due squadre che ci stanno regalando una finale di conference pazzesca. I Suns allungheranno o i Clippers riusciranno a far proprie le prossime due gare interne? Quel che possiamo dire è che sicuramente, ne vedremo ancora delle belle.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi