0 0
Read Time:1 Minute, 18 Second

Era la prima uscita stagionale e per tutte le formazioni c’era la curiosita’ di vedere a che punto sono i lavori in corso…. delle varie squadre ,

ma dalla Virtus Bologna( che insieme a Venezia e’ la squadra che ha stravolto meno il roster durante l’estate ) ci saremmo aspettati qualcosa in piu’ sopratutto dal punto di vista organizzativo. E’ vero che era la prima gara stagionale e molti elementi non possono essere di certo al top della condizione, addirittura in alcuni frangenti della gara si e’ visto molta approssimazione e sufficienza contro una Cremona che ha buttato sul parquet tutto quello che aveva tenendo viva la gara per 3 quarti , onore al merito ai ragazzi di coach Galbiati che sono andati oltre ogni piu’ rosea previsione . Una Virtus svogliata quasi senza stimoli che ovviamente ha giocato un po’ come fa il gatto col topo, sapendo bene che alla lunga il miglior tasso tecnico e la maggiore profondita’ del roster avrebbero fatto la differenza,cosa che effettivamente e’ avvenuta solo a fine 3 quarto contro una Cremona ridotta con le rotazioni al lumicino, lombardi che hanno giocato praticamente il quarto periodo con 3\5 del quintetto formato da ragazzini del settore giovanile , in un finale di partita che onestamente a livello tecnico – tattico aveva ben poco da dire. Un atteggiamento da rivedere che sicuramente non ha fatto piacere al coach serbo , che si aspettava ben altro visto anche la solida base di partenza dello scorso anno,contro un avversaria come Cremona costruita in fretta e furia ….nell’arco di una settimana.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi