0 0
Read Time:2 Minute, 23 Second

Davion Mitchell, scelta numero 9 dei Kings al draft di quest’ anno

E giunta al termine, nella nottata del 17 di agosto, la Summer League 21/22, che ha visto trionfare, ed oserei dire in maniera piuttosto netta, i Sacramento Kings guidati dall’ Mvp della finale Louis King e dal rookie Davion Mitchell, che si è dimostrato già abbastanza pronto ed in grado di dire la sua nell’ imminente regular season che partirà nel mese di Ottobre. I Kings, schiantano i Boston Celtics di Payton Pritchard Aaron Nesmith con il punteggio finale di 100-67 al termine di una serata abbastanza amara per i biancoverdi che soffrono, ed anche tanto, l’ esplosività dei ragazzi di Sacramento che dimostrano di essere superiori sia difensivamente che offensivamente. L’ ottimo lavoro difensivo svolto dal numero 15 dei Kings, Mitchell, ha permesso di fermare uno degli uomini più pericolosi dei Celtics, Pritchard, annullandolo e costringendolo al 0/6 da tre, ma ovviamente questo è solo uno dei tanti fattori che hanno fatto si che i Kings si portassero a casa il titolo di campioni della Summer League.

Oltre a Davion Mitchell tra le fila dei Californiani, non possiamo non segnalare le ottime prestazioni di Jahmi us Ramsey che chiude con 16pt a referto conditi da 3reb e 1ast e Louis King, che come detto ad inizio articolo, finisce mettendo a segno 21pt e 3reb venendo poi, al termine della sfida, nominato Mvp. Buono l’ apporto della panchina che ha inciso parecchio sul risultato finale con Terry, Murkey e Coleman terzo che chiudono rispettivamente con 9,10 e 14 pt.

Payton Pritchard in maglia Celtics

Per i Boston Celtics, invece, le cose non sono andate come sarebbero dovute andare; con il buon Pritchard, come anticipato poc’anzi, letteralmente frenato da Mitchell e che chiude con un bottino piuttosto magro di 6pt 6reb e 8ast, trovano in Carsen Edwards e Aaron Nesmith due ottime armi che mettono a segno, rispettivamente 15 e 12 punti, ma ovviamente, grazie ad un apporto pressochè nullo da parte delle seconde linee, i Celtics non possono far altro che arrendersi e cadere sotto i colpi degli scatenati Kings.

La Summer League è finita, ed abbiamo potuto ammirare moltissime sorprese in questi 9 giorni in cui ci ha accompagnato nelle nostre notti infuocate di mezzo Agosto. Tantissimi rookie hanno mostrato a chi li ha scelti che hanno fatto benissimo a puntare su di loro, ed abbiamo potuto vedere con estremo piacere anche la netta crescita di molti Sophomore che senza ombra di dubbio hanno tutte le carte in regola per far bene sin dall’ inizio della prossima regular season.

Ancora qualche altra settimana di pazienza e finalmente potremo tornare a gustarci tutta la spettacolarità e tutte le emozioni che solo la vecchia cara NBA ha saputo, sa e saprà regalarci. Stay tuned.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi