0 0
Read Time:3 Minute, 18 Second

Orlando Magic:

Best ranking: 5/10

Key Player: Markelle Fultz. E ora di fare il definitivo salto di qualità per la prima scelta assoluta al draft del 2017, che torna finalmente a pieno regime, dopo mesi passati a recuperare da un infortunio che si porta dai tempi dei Sixers e di guidare i Magic.

Target: Squadra che ha visto partire gente del calbro di Gordon, Vucevic e Fournier tutti in un colpo solo, piena di giovani e senza tante ambizioni e pressioni, ma con l’ obiettivo di migliorare la deludente annata scorsa;  I Playoff, ad ora, comunque, sono un miraggio.

Cleveland Cavaliers:

Best Ranking: 5,5/10

Key Player: Collin Sexton. Sembrava dovesse partire durante l’ estate ma alla fine è rimasto e toccherà a lui, insieme ad Allen e Garland, guidare i Cavs dopo una stagione tutt’ altro che entusiasmante.

Target: Pretese di Playoff anche per i Cavs non ce ne sono e l’ obiettivo rimane la crescita dei giovani con una squadra in palese periodo di rebuilding.

Indiana Pacers:

Best ranking: 6/10

Key Player: Domantas Sabonis. Il figlio del grande Arvydas, deve decidere ed in fretta cosa vuol fare da grande e soprattutto, è arrivata l’ ora per lui  di riportare i Pacers ai playoff con le sue giocate, per una piazza che merita molto di più dei precedenti risultati visti negli ultimi tempi.

Target: L’ accesso ai Play in nella scorsa stagione aveva dato speranze, rivelatesi poi nulle, di un possibile ingresso ai playoff. Speranze spazzate via dai Wizards di Beal. L’ obiettivo resta migliorarsi e puntare ai playoff anche se la concorrenza ad East è spietata.

Washington Wizards:

Best Ranking: 5,5/10

Key player: Bradley Beal. Il numero 3 dei Wizards, quest’ anno orfano di Westbrook –passato ai Lakers- sarà ancora una volta chiamato a fare miracoli per evitare dei crolli verticali. Beal, metterà al servizio della franchigia della capitale, come sempre fatto fino ad ora, tutto il suo talento ma senza una spalla valida sarà dura per lui, perchè gli arrivi di Kuzma, Harrell e Pope non bastano affatto.

Target: L’ anno scorso i playoff sono arrivato per via di un mezzo miracolo fatto dal duo Beal-Brodie, ma le prospettive per quest’ anno restano pressoché nulle e se arrivassero di nuovo i playoff.. Bhè sarebbe di nuovo un miracolo.

Detroit Pistons:

Best ranking: 6/10

Key Player: Cade Cunningham. E una matricola e questo sarà il suo primo anno, certo, ma le qualità per far bene fin da subito alla Anthony Edwards o Lamelo Ball ci sono tutte. Potrà subito risultare fondamentale per la franchigia allenata da Casey.

Target: L’ obiettivo ovviamente sarà quello di valorizzare i giovani cercando soprattutto di arrivare alla fine della stagione regolare in una posizione diversa rispetto all’ anno scorso che li ha visti chiudere ultimi ad East.

Houston Rockets:

Best ranking: 6/10

Key Player: Christian Wood. Il centro venticinquenne Californiano, cresce di anno in anno affinando sempre di più il suo modo di giocare e finalmente ha acquistato la giusta grinta e forza per poter trascinare i Rockets, e con John Wall che andrà, via aumenteranno le responsabilità.

Target: L’ obiettivo per una squadra come i Rockets sono i playoff ovviamente, ma bisognerà trovare la giusta miscela per rendere possibile tutto ciò, sperando anche nell’ esplosione di Jalen Green, che già in SL ha dimostrato di essere prontissimo per la causa Houston.

Oklahoma City Thunder:

Best ranking: 5,5/10

Key player: Shai Gilgeous-Alexander. L’ ex Clippers, da quando è arrivato ad Oklhahoma ha sempre dimostrato di essere su tutt’ altro livello rispetto ai suoi compagni di squadra, ma il problema è che lui da solo non potrà fare tutto.

Target: I Thunder, non vedono i playoff da tanto tempo ormai e considerato il processo di rebuilding, che va avanti dagli addii di Westbrook e Harden, con una squadra giovanissima sarà già tanto riuscire a terminare nella stessa posizione dell’ anno scorso.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi