Minibasket : l’emozione, la scoperta, il gioco.

0 0
Read Time:1 Minute, 45 Second

Per dare un senso ed una connotazione forte al progetto educativo sportivo della F.I.P.
dedicato ai bambini e rappresentato dal Minibasket abbiamo voluto affidare a tre parole la
nuova dimensione del nostro giocosport.
Emozione, scoperta e gioco rappresentano rispettivamente la dimensione emotiva,
quella cognitiva e quella ludica che ogni bambino mette in gioco quando incontra un
educatore sportivo, nel nostro caso un istruttore di minibasket; e la sfida educativa sta
proprio nella capacità o meglio nelle competenze che il nostro educatore possiede e sa
usare, per “apparecchiare la tavola del minibasket”.
Una prima elaborazione che ha consentito di usare come fondanti queste tre dimensioni è
stata quella di rappresentarle come prevalentemente influenti rispetto alle fasce d’età,
secondo un quadro di sintesi di seguito esemplificato:
L’EMOZIONE
5/6 anni
Le prime esperienze in palestra
L’educazione motoria di base
La conoscenza del corpo e del movimento
L’incontro e l’amicizia con la palla
LA SCOPERTA
7/8 anni
Lo sviluppo delle capacità motorie
L’incontro con il Minibasket
La scoperta dei fondamentali e delle regole
I primi problemi di gioco
IL GIOCO
9/11 anni
Lo Sviluppo delle Abilità Motorie
La capacità utilizzare i fondamentali di gioco
L’entusiasmo del saper fare
L’avviamento allo sport
Più di recente la riflessione riguardo l’emozione, la scoperta e il gioco è andata oltre,
considerando come rilevante il fatto che tutti e tre gli aspetti sono tuttavia presenti in
tutte le fasce d’età proprie del minibasket e rispetto a due piani:
 Il primo è quello relativo all’atteggiamento di chi apprende, al suo stato d’animo,
alle sue aspettative, nel senso che ogni bambino cui insegniamo minibasket
s’aspetta che l’istruttore o l’ educatore sia capace di farlo emozionare attraverso il
minibasket, di fargli scoprire quante più cose per giocare a minibasket, di farlo
giocare a minibasket, prescindendo dalla sua età.
Il secondo è quello relativo alle competenze di chi insegna, alle sue abilità, alle
sue conoscenze, nel senso che ogni istruttore o educatore deve essere capace di
attuare tutte le strategie tecnico-didattico-metodologiche capaci di far emozionare i
bambini attraverso le attività di minibasket, di creare le migliori condizioni per
scoprire il minibasket, di prepararli al meglio perché siano in grado di giocare a
minibasket.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi