0 0
Read Time:48 Second

 

Da ieri A. Banks non e’  piu’ un giocatore  dell’Happy Casa Brindisi, mancava solo l’ufficialita’ che puntualmente e’ arrivata con l’approdo alla Fortitudo Bologna . Come e’ arrivata puntuale la replica del presidente di Brindisi  Marino, delle riflessioni molto composte ma molto esplicite nel sottolineare come anche nello sport come nella vita la parola riconoscenza non ci sia piu’. Il presidente biancoblu’  ha ricordato i salti ” mortali ” che la dirigenza ha fatto per poter trattenere il colored USA , addirittura concedendo  un contratto  triennale ad un giocatore di 33 anni,  e ribadendo come Brindisi abbia rilanciato un giocatore che in Israele sembrava sulla via del tramonto. Anche la questione Banks  fa capire come ormai da anni lo sport e ovviamente anche la pallacanestro non fa eccezione sia diventato un bussiness, dove tutto cambia in pochi giorni, ma questa ovviamente e’ la scoperta  dell’acqua calda, anche il  presidente e i tifosi di Brindisi col tempo se ne faranno una ragione….

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi