0 0
Read Time:1 Minute, 28 Second

 

Era per molti addetti ai lavori la vera mina vagante del campionato, al momento invece la Fortitudo Bologna rischia solo di essere una grande delusione, la squadra di coach Sacchetti dopo” lo scivolone” di Roma non si e’ ancora rialzata,e anche Domenica nel turno casalingo contro Varese ha dovuto concedere l’onore delle armi…ad una Varese che comincia a prendere fiducia e autostima dopo due vittorie in altrettante gare.

La Effe scudata  almeno dalle prime uscite stagionali sembra avere problemi strutturali con l’asse Play -Pivot ( fondamentale in ogni squadra), e  una difesa che concede troppo sotto tutti gli aspetti,  il ritmo della gara e capirne i momenti chiave  uniti ad una mancanza di fisicita’ e intimidazione sotto le plance sembrano essere il vero tallone d’Achille dei biancoblu.Milano e Virtus s’impongono come da copione,l’Olimpia vince una gara senza storia, mentre le V nere dimostrano anche di saper soffrire espugnando un campo difficile come quello della Germani Brescia. Brindisi si guadagna il primo referto rosa, la squadra di Frank Vitucci disputa una grande gara contro quella Virtus Roma che appena una settimana fa aveva a sorpresa battuto una favorita Fortitudo nella gara d’esordio del campionato. Sassari va K.O. nella sfida contro una terribile Allianz Trieste,gli uomini di coach Pozzecco hanno tanti punti nelle mani….ma anche tante lacune difensive  nel reparto esterni, carenze che negli anni scorsi venivano sopperite da un reparto lunghi  composto da grandi rimbalzisti  e ottimi difensori ( Pierre,Evans,Cooley )n grado di garantire intimidazione e fisicita’ sotto le plance, vedremo col recupero di a Gentile  nel reparto play – guardia  ma sopratutto di Tilmann se la Dinamo trovera’ un mimimo di continuita’ che gli e’ mancata finora

 

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi