0 0
Read Time:1 Minute, 20 Second

In una canzone anni 80 era il ritornello di un famoso brano di Franco Battiato, nell’Olimpia Milano invece Kyle Hines e’ un centro di gravita’ permanente per l’importanza che ha nell’economia del gioco di E. Messina. Elemento che qualsiasi allenatore vorrebbe avere nel suo roster,grande professionista ed uomo-squadra importantissimo anche all’interno dello spogliatoio, uno di quei” giocatori pensanti” come li definiva un mio allenatore\istruttore in un lontano corso tenuto a Bormio tanti anni fa, che fa della capacita’ di scelta e di anticipazione la sua arma migliore…..una qualita’ che oggi pochi posseggono ,che gli permette di vedere il gioco in largo anticipo rispetto a gli altri.

A Milano l’ex Cska sta dimostrando ancora una volta tutta la sua completezza come giocatore totale, non solo in difesa dove tutti nel corso degli anni hanno saputo apprezzare la sua versatilita’ nel sapersi adattare a giocare indifferentemente contro i big man sotto le plance o nel marcare play\ guardie sui cambi difensivi, nel sistema a meta’ campo di Messina e’ subito diventato il fulcro del gioco specialmente dalla posizione di post alto dove spesso costringe i lunghi avversari ad uscire dal pitturato consentendo cosi’ ai piccoli di avere molteplici soluzioni in base agli adeguamenti difensivi avversari, un vero valore aggiunto che permette a Milano di diversificare molto il gioco rispetto per esempio a quando in campo c’e Tarczieskwy. Un infinita’ di soluzioni tutte diverse grazie proprio alle capacita’ e alla comprensione del gioco di Hines che e’ diventato un valore aggiunto sui due lati del campo e non solo su uno…come in molti credevano

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi