0 0
Read Time:5 Minute, 40 Second

Un po’ per gioco e un po’ seriamente proviamo anche noi di Basketroom a stilare una nostra, personale versione del quintetto ideale della Regular season dell’Eurolega 2020-2021.
Il criterio usato è decisamente soggettivo, però abbiamo volutamente messo qualche numero per dare un valore oggettivo alle nostre preferenze, e magari per farne spunto di discussione provando anche ad andare oltre il tifo puro e semplice.
Queste sono le nostre scelte:

A little for fun and a little seriously, we at Basketroom also try to draw up our own personal version of the ideal quintet of the Regular season of the Euroleague 2020-2021.
The criterion used is decidedly subjective, but we have deliberately put some numbers to give an objective value to our preferences, and perhaps to make them a starting point for discussion, also trying to go beyond pure and simple cheering.
These are our choices:

1 VASILIJE MICIC ( Efes Istanbul ) 16.1 punti, 5 assist, 17.1 valutazione

Leader totale dell’Efes, giocatore capace di disarticolare la difesa quando innesta le quattro ruote motrici e di tagliarla con passaggi illuminanti, elemento davvero completo e che punta deciso a prendersi quella vittoria che solo lo stop del 2020 ha tolto a lui ed ai suoi compagni.
Point guard che può contare anche su una struttura fisica di prim’ordine, un giocatore ideale nel basket di oggi.

Total leader of Efes, a player capable of disrupting the defense when engaging the four-wheel drive and cutting it with illuminating passages, a truly complete element that aims decided to take that victory that only the stop of 2020 has taken away from him and his teammates .
Point guard who can also count on a first-rate physical structure, an ideal player in today’s basketball.

2 KEVIN PUNTER ( AX Armani Milano ) 15 punti, 1.6 assist, 12.6 valutazione

Giocatore più migliorato della lega, decisivo in attacco, incisivo in difesa, capace di accendersi e di lasciare il segno, intelligenza cestistica che gli fa sempre prendere buone scelte e lo porta a rarissime forzature e a saper anche aspettare, a saper giocare con e per la squadra.
Una sicurezza nell’attacco di una Milano che torna al livello che le compete e che ci vuole restare.

Most improved player in the league, decisive in attack, incisive in defense, able to light up and leave his mark, basketball intelligence that always makes him make good choices and leads him to very rare forcing and also knowing how to wait, to know how to play with and for the team.
A security in the attack of a Milan that returns to the level it deserves and wants to stay there

3 VLADIMIJR LUCIC ( FC Bayern Monaco ) 13.8 punti, 4.8 rimbalzi, 17.7 valutazione

Mister Utilità, o se preferite un giocatore che non si fa notare ma che produce numeri ragguardevoli e grandi prestazioni.
Un giocatore adatto al gioco di squadra, equilibrato, con una grande tecnica e parte fondamentale del grande torneo del Bayern, il classico uomo che ogni allenatore vorrebbe in squadra.

Mister Utilità, or if you prefer a player who does not stand out but who produces remarkable numbers and great performances.
A player suited to team play, balanced, with great technique and a fundamental part of the great Bayern tournament, the classic man that every coach would want in a team.

4 NIKOLA MIROTIC ( FC Barcelona ) 16.9 punti, 6.3 rimbalzi, 22 valutazione

Il solo aggettivo che ci viene in mente per descriverlo è “dominante”.
Da sotto, da fuori,nessuna soluzione gli è preclusa, ha tecnica e fisico per giocare in ogni posizione del campo e lascia un segno indelebile sul gioco; a nostro sommesso parere il miglior giocatore di questa annata di Eurolega.
Simbolo tecnico di un Barcellona rinato e che punta ad arrivare fino in fondo.

the only adjective that comes to mind to describe it is “dominant”.
From below, from outside, no solution is precluded, he has the technique and physique to play in every position on the pitch and leaves an indelible mark on the game; in our subdued opinion the best player of this year of Euroleague.
Technical symbol of a reborn Barcelona that aims to go all the way.

5 JAN VESELY( Fenerbahce Istanbul ) 13.2 punti, 5.3 rimbalzi, 18.4 valutazione

Sempre affidabile e incisivo, il centro ceco rimane un riferimento per rendimento tra i lunghi, anche in una stagione di transizione ; i numeri dicono che la sua impronta sulle partite è ancora molto forte, e la sua esperienza è un valore aggiunto.
E proprio le doti di costanza nel tempo sono quelle che hanno permesso a lui ed alla sua squadra di recuperare dopo un avvio di stagione difficile.

Always reliable and incisive, the Czech center remains a reference for performance among the longs, even in a transition season; the numbers show that his footprint on the matches is still very strong, and his experience is an added value.
And it is precisely the qualities of consistency over time that have allowed him and his team to recover after a difficult start to the season.

COACH OF THE YEAR : ex equo KOKOSKOV (FENERBAHCE) TRINCHIERI (B. MONACO )

Sostituire un mostro sacro della panchina come Obradovic non è impresa semplice, e se poi bisogna fare i
conti con un bel taglio di budget e la partenza di uomini chiave, l’impresa diventa quasi titanica.

Replacing a sacred monster on the bench like Obradovic is not an easy task, and if you have to do the
with a nice budget cut and the departure of key men, the company becomes almost titanic.

E invece Kokoskov, dopo un inizio difficile ha saputo portare il suo Fener ai playoff mostrando momenti di bel gioco.
Portare per la prima volta una squadra tedesca ai playoff, pur senza grandi nomi, ma con un gioco sempre brillante, e disputando una stagione davvero ottima è il grande merito di Trinchieri; ci piace anche menzionare col titolo ad honorem di assistente dell’anno Adriano Vertemati, che dopo anni passati a dare grandi risultati a Treviglio in A2 si sta togliendo grandi soddisfazioni al piano più alto, e in questo Bayern c’è molto del suo lavoro.

And instead Kokoskov, after a difficult start, was able to bring his Vader to the playoffs showing moments of good play.
Bringing a German team to the playoffs for the first time, albeit without big names, but with an always brilliant game, and playing a really good season is the great merit of Trinchieri; we also like to mention with the honorary title of assistant of the year Adriano Vertemati, who after years of giving great results to Treviglio in A2 is getting great satisfaction on the top floor, and in this Bayern there is a lot of his work .

Happy

Happy

50 %

Sad

Sad
50 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi