Eurolega: Milano a Vitoria per un posto al sole,dietro sfide playoff incandescenti….

0 0
Read Time:4 Minute, 29 Second

Turno importante, nevralgico quello della giornata 31 in EUROLEGA, anche senza sfide di vertice ma con tante gare decisive tra squadre per ora ai playoff e squadre alla caccia di un posto tra le prime otto. Milano ha una trasferta niente affatto semplice a Vitoria, casa del Baskonia, squadra il cui valore travalica quello che si vede in campo, per esprimere un legame fortissimo col suo popolo e da questo traendo sempre nuove energie.

Important round, crucial to that of day 31 in EUROLEGA, even without top challenges but with many decisive races between teams for now in the playoffs and teams looking for a place among the top eight. Milan has a far from simple transfer to Vitoria, home of Baskonia, a team whose value goes beyond what you see on the pitch, to express a very strong bond with its people and from this always drawing new energy.

Campioni di Spagna nella Final 8 di Valencia, battendo il Barca con un decisivo contributo del nostro Polonara, i baschi sono la classica squadra quadrata ed arcigna; e sono tra le altre cose in piena fiducia, con 4 vittorie nelle ultime 5 gare, capaci di andare ad espugnare San Pietroburgo e di imporre un brusco stop al Bayern, arrendendosi solo al Barca in formato schiacciasassi.

Spanish champions in the Final 8 in Valencia, beating Barca with a decisive contribution from our Polonara, the Basques are the classic square and grim team; and they are among other things in full confidence, with 4 victories in the last 5 races, able to go to conquer St. Petersburg and impose an abrupt stop at Bayern, surrendering only to Barca in a steamroller format.

Agli ordini del coach Dusko Ivanovic oltre al già citato Polonara, ala alta da 11.1 punti e 6.2 rimbalzi, troviamo come guardia un ispirato Henry da 7.2 assist ad allacciata, il suo compagno di reparto Vildoza, 10.8 punti a gara, e la forte ala lituana Gedraitis; non manca l’ex di turno, lo sloveno Zoran Dragic, uno arrivato a Milano forse nel momento meno giusto.Il reparto lunghi, dopo l’infortunio del centro nigeriano Jekiri è formato dal lunghissimo Fall e dal consistente Peters, giocatore poco appariscente ma sempre importante.

Under the orders of coach Dusko Ivanovic, in addition to the aforementioned Polonara, high winger with 11.1 points and 6.2 rebounds, we find as guard an inspired Henry with 7.2 assists per laced, his teammate Vildoza, 10.8 points per game, and the strong Lithuanian winger Gedraitis; there is also the former on duty, the Slovenian Zoran Dragic, one who arrived in Milan perhaps at the least right moment.The long department, after the injury of the Nigerian center Jekiri is formed by the very long Fall and the consistent Peters, an inconspicuous player but always important.

Un Baskonia quindi temibile come collettivo, capace anche di prestazioni notevoli, ma è appunto su questo piano che Milano ha costruito la sua stagione : quindi non esiste motivo di particolare apprensione per questa gara, se non quello di mettersi alle spalle la brutta partita col Barca, analizzare quanto successo e poi ripartire sui presupposti sicuri e sugli uomini di esperienza per portare a termine il lavoro, ovvero qualificarsi tra le prime 4 ai playoff.

A Baskonia therefore formidable as a collective, also capable of remarkable performances, but it is precisely on this level that Milan has built its season: therefore there is no reason for particular concern for this race, if not to put the bad game with Barca behind us. , analyze what happened and then start again on the safe conditions and on the men of experience to complete the job, or qualify among the top 4 for the playoffs.

Anche il Bayern italiano di Trinchieri, dopo aver fermato l’Efes rullo compressore è chiamato a dare prova di continuità a Valencia, contro una contender che è ad una sola vittoria dalla zona playoff e che non smetterà di provarci, come non smetteranno lo Zalgiris e il Baskonia.

Even Trinchieri’s Italian Bayern, after stopping Efes steamroller, is called to show continuity in Valencia, against a contender who is only one victory from the playoff area and who will not stop trying, as Zalgiris will not stop and the Baskonia.

Al vertice, se sembra facile l’impegno del Barca contro l’Alba Berlino, sono più impegnativi i confronti tra Asvel e Real Madrid e tra Efes e Pana; da ricordare che le vibrate e teatrali proteste di Ataman a Monaco gli sono costate un turno di squalifica, ma siamo certi che i turchi saranno doppiamente motivati, anche per tenere alle loro spalle un Fener in risalita e che giocherà al Pireo contro l’Olympiakos. Alla fine, anche questa settimana i motivi di interesse sono tanti, e la corsa ai playoff è sempre più incandescente.

At the top, if Barca’s commitment against Alba Berlin seems easy, the comparisons between Asvel and Real Madrid and between Efes and Pana are more demanding; to remember that Ataman’s theatrical and theatrical protests in Munich cost him a round of disqualification, but we are sure that the Turks will be doubly motivated, also to keep a rising Vader behind them and that he will play in Piraeus against Olympiakos. In the end, there are many reasons for interest this week as well, and the race for the playoffs is getting hotter and hotter.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi