Efes-Cska, semifinale di fuoco… – Efes-Cska, semi-final of fire …

0 0
Read Time:5 Minute, 24 Second

Mentre sale l’attesa per Milano, che sullo slancio dei playoff italiani è volata a Colonia per affrontare il Barca, analizziamo velocemente anche l’altra semifinale, quella tra Efes e CSKA, che poi è la rivincita della finalissima 2019 vinta dai russi.

While the wait for Milan rises, which flew to Cologne on the momentum of the Italian playoffs to face Barca, let’s quickly analyze the other semifinal, the one between Efes and CSKA, which is then the revenge of the 2019 final won by the Russians.

Ad uno sguardo superficiale sembrerebbe uno scontro impari, perchè nella seconda parte della stagione i turchi hanno mostrato un passo incredibile, arrivando a volte a sembrare ingiocabili per tutti; ma molte volte l’apparenza inganna, perchè il cammino dei playoff ci ha mostrato due squadre dal rendimento e soprattutto dallo spirito diverso.

At a superficial glance it would seem an unequal clash, because in the second part of the season the Turks showed an incredible pace, sometimes coming to seem unplayable for everyone; but many times appearances can be deceiving, because the path of the playoffs showed us two teams with a different performance and above all with a different spirit.

Infatti col perentorio 3 a 0 inflitto al rimaneggiato Fener il CSKA ha ribadito due cose semplici ma affatto scontate: la prima, è che per la corsa alla vittoria ci sono anche loro, specialmente nel momento in cui Itoudis ha rinnovato e la squadra ha ritrovato quella compattezza che sembrava essere svanita nei meandri della telenovela Mike James. Certo, manca un uomo capace di risolvere le partite, di inventarsi giocate incredibili, di caricarsi la squadra sulle spalle e di portarla dove vuole; ma capace anche di perdere le partite, quando si incaponisce nel voler giocare solo contro tutti, quando forzare sembra l’unica cosa che sappia fare.

In fact, with the peremptory 3 to 0 inflicted on the reworked Fener, CSKA reiterated two simple but by no means obvious things: the first is that they are there too for the race to victory, especially when Itoudis has renewed and the team has found that compactness that seemed to have vanished in the maze of the Mike James soap opera. Of course, there is a lack of a man capable of solving matches, of inventing incredible plays, of carrying the team on his shoulders and carrying it where he wants; but he is also capable of losing games, when he gets stuck in wanting to play only against everyone, when forcing seems to be the only thing he knows how to do

In realtà la vera assenza pesante dei moscoviti è quella del centro serbo Milutinov, vero dominatore del pitturato e spesso determinante; ma la qualità dei russi è comunque altissima, col nostro Hackett che viaggia su ottimi livelli, e con i sempre presenti Clyburn e Lundberg a fare punti ed assist, ben supportati dai vari Antonov e Shenghelia a dare contributi validi.

in reality, the real heavy absence of Muscovites is that of the Serbian center Milutinov, the real ruler of the painted and often decisive; but the quality of the Russians is still very high, with our Hackett traveling at excellent levels, and with the ever present Clyburn and Lundberg to score points and assists, well supported by the various Antonov and Shenghelia to make valid contributions.

la seconda cosa da sottolineare dei russi è che arrivano a Colonia con tutte certezze, sia tecniche che di ambiente, dopo un percorso netto ai quarti e ben decisi a sfruttare la loro solidità.Tutt’altra atmosfera sulle rive del Bosforo, dove l’Efes versione rullo compressore è andato pesantemente in crisi contro il Real Madrid, perdendo partite come gara 3 che erano praticamente già vinte ma subendo vere lezioni di basket in gara 4.

the second thing to underline about the Russians is that they arrive in Cologne with all certainties, both technical and environmental, after a clear path to the quarters and well determined to exploit their solidity. steamroller version went heavily in crisis against Real Madrid, losing games like Game 3 that were practically already won but undergoing real basketball lessons in Game 4.

Parliamoci chiaro: questo era un Real incerottato, con due uomini chiave come Campazzo e Deck volati in NBA, ma che con l’orgoglio e la rabbia infinita dei suoi veterani è riuscito a scardinare tutte le certezze della squadra di Ataman.Più che dalle giocate di Micic e Larkin il destino dell’Efes passa a nostro parere dalla capacità di Ataman di liberare la mente dei suoi dai fantasmi madridisti, perchè poi i vari Singleton, Moerman e Simon possono in ogni momento cambiare la partita e vincere, andando così a chiudere un ciclo cui manca solo la consacrazione finale.

Let’s face it: this was a banded Real, with two key men like Campazzo and Deck who flew into the NBA, but who with the pride and infinite anger of his veterans managed to undermine all the certainties of Ataman’s team. of Micic and Larkin the fate of Efes passes in our opinion from Ataman’s ability to free the minds of his from the ghosts of Madrid, because then the various Singletons, Moerman and Simon can at any time change the game and win, thus going to close a cycle lacking only the final consecration.

Forse si può individuare la chiave di lettura nel confronto tra il collettivo del CSKA e le incredibili individualità dell’Efes, e nel modo che le due squadre troveranno per assumere anche i panni e le caratteristiche degli avversari: una questione di tattica, e di grande confronto tra due allenatori vincenti, anche se le ultime partite hanno visto un Ataman in difficoltà di fronte ad un grande Pablo Laso.Semifinale questa da vedere con attenzione, e non solo perchè da questa uscirà la sfidante della semifinale tra Milano e il Barca, ma anche per il suo intrinseco valore e contenuto tecnico.

Perhaps the interpretation can be identified in the comparison between the CSKA collective and the incredible individualities of Efes, and in the way that the two teams will find to also assume the role and characteristics of the opponents: a question of tactics, and of great comparison between two winning coaches, even if the last few games have seen an Ataman in difficulty in front of a great Pablo Laso.Semifinal this to be watched carefully, and not only because the challenger of the semifinal between Milan and Barca will emerge from this also for its intrinsic value and technical content.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi