0 0
Read Time:1 Minute, 7 Second

La Supercoppa parte anche nella “bolla ” sarda, e la Dinamo Sassari come padrone di casa non fa sconti ad una Roma ancora in costruzione,troppa la differenza nel roster in quanto a qualita’ e profondita’ nelle rotazioni, i sardi hanno comunque dimostrato ampiamente di essere i favoriti del girone come da pronostico.

Pesaro invece con l’arrivo di Repesa sembra gia’ avere una fisionomia ben precisa,si vedono gia’ delle tracce del lavoro del tecnico ex Milano, un buon movimento di uomini e palla con un attacco in continuo movimento che alterna concetti di attacco Flex ad una mezza ruota stile Unione Sovietica anni 70, fattore che ha reso l’attacco marchigiano spesso imprevedibile. Brindisi ovviamente e’ solo la lontana parente dello scorso campionato,ci vorra’ del tempo per poter plasmare un gruppo praticamente tutto nuovo,molti giocatori sono in ritardo nella condizione ( Harrison addirittura e’ sceso in campo con solo 4 allenamenti nelle gambe )ma gia’ si nota come la squadra dello scorso anno era molto atipica per caratteristiche tecniche. Nel settore lunghi la squadra sembra meno attrezzata rispetto a 12 mesi fa con Willis ( discreta la sua partita)e Perkins ( spesso posizionato male sui giochi a due in difesa ed evanescente in attacco ) ma anche qui ci sara’ tempo per vedere e giudicare se questi elementi avranno margini di crescita nell’arco dell’anno

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi