Da ” Brontolo” Harrison al mago Teodosic il cattivo rapporto con gli Arbitri…

0 1
Read Time:1 Minute, 15 Second

Se dovessimo stilare un podio dei giocatori che di certo non hanno un bel rapporto con la terna arbitrale non avremmo dubbi a riguardo. Dal gradino più basso del podio viene fuori il nome di Milos Teodosic,sia chiaro il serbo e’ forse il giocatore che subisce piu’ contatti e ” attenzioni” dalle difese italiane, ma da un fuoriclasse come lui ci si aspetta un comportamento e una collaborazione che aiuti i signori in grigio nella gestione della gara, i tanti falli antisportivi e tecnici sono una prova lampante del pessimo rapporto che l’ex Clippers ha con gli arbitri. Nella seconda posizione troviamo quel J. Smith di Cantu’ forse il piu’ bravo giocatore in LBA a far notare agli arbitri ogni minimo contatto, scene da actor studios con la ciliegina finale del calcetto quando si alza in sospensione per tirare da tre allargando in maniera esponenziale il compasso delle gambe, situazione che spesso inganna i fischietti pronti a fischiare tre tiri liberi. Il gradino più alto del podio e’ invece di ” Brontolo” Harrison, la guardia di Brindisi ha nel suo bagaglio un tipo di gioco molto fisico fatto di contatti, ma spesso e’ la guardia americana ad andare a cercare i contatti spalla contro spalla o peggio ancora inadendo il cilindro immaginario del diretto avversario, il risultato è che ad ogni azione parte il trash talking con la terna arbitale , forse sarebbe meglio per lui darsi una regolata, perchè al momento di certo non è visto di buon occhio dai fischietti italiani.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
100 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi