Consolini si accasa alla Reggiana, un occasione sciupata….da Virtus e Olimpia Milano

0 0
Read Time:1 Minute, 54 Second

La Pallacanestro Reggiana ha reso noto di aver raggiunto un accordo di collaborazione di durata annuale con coach Giordano Consolini, che entrerà così nello staff tecnico del settore giovanile biancorosso.
Consolini, bolognese classe 1954, reduce da una lunga esperienza alla Virtus, allenerà la formazione Under 16 e diventerà Direttore Tecnico del progetto Pallacanestro Reggiana Academy. Per lui si tratta di un ritorno a Reggio Emilia, dove era già stato per sei stagioni dal 1991 al 1997, ricoprendo prima il ruolo di responsabile del settore giovanile, poi di assistente allenatore e successivamente di head coach, conquistando anche la promozione in Serie A nella stagione 1996-1997. Nella Virtus Bologna ha passato tutto il resto della sua carriera svolgendo i ruoli di responsabile del settore giovanile, assistente allenatore e capo allenatore. “La soddisfazione per il ritorno alla Pallacanestro Reggiana di Giordano Consolini è per me paragonabile a quella che si prova dopo la vittoria di una partita importante – ha dichiarato il Responsabile del settore giovanile Andrea Menozzi – desidero ringraziare la società per avermi messo a disposizione un tecnico di grande esperienza e professionalità, per quanto mi riguarda il miglior istruttore giovanile italiano, che ritengo essere un valore aggiunto per tutto il nostro club e per la nostra Academy”.“Voglio ringraziare la Pallacanestro Reggiana per avermi dato immediatamente questa opportunità, che reputo per me eccellente sotto tutti i punti di vista: riconosco nella società biancorossa l’aver sempre investito energie e risorse sui giovani, inoltre per mia fortuna ho già avuto modo di lavorare a Reggio Emilia e conosco bene sia la città che l’ambiente. C’è tutto ciò che mi serve per poter abbracciare con entusiasmo questo nuovo percorso” .Un occasione persa da parte della Virtus Bologna di trattenere uno dei migliori coach per il settore giovanile in circolazione, ma anche una possibilita’ sciupata da parte di un Olimpia Milano che dal settore giovanile negli ultimi trent’anni praticamente non ha mai prodotto nulla. Il tutto a voler dimostrare come la nota legge Bosmann abbia portato piu’ danni che vantaggi,sopratutto nei settori giovanili dove le grandi societa’ non investono piu’ prendendo giocatori gia affermati e affidabili per poter essere subito competitivi, la conferma come ormai la programmazione nella maggiorparte delle societa’ sia diventata solo un miraggio…

FONTE : OMNIA SPORT/VIRGILIO SPORT

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi