0 0
Read Time:2 Minute, 14 Second

 

E’ finalmente arrivato il prima contratto da professionista per Gabriele Procida, il talento cresciuto nel vivaio canturino ha firmato un biennale che lo leghera’ alla Pallacanestro Cantu‘ fino a Giugno 2022.

 

Ottima la scelta di mettere sotto contratto il giocatore, in  un momento cosi delicato dovuto alla pandemia,dove  le certezze sia economiche che tecniche sono sempre meno. Andiamo ad analizzare   tre buoni motivi  ( coraggio,scelta tecnica,Nazionale..) che hanno indotto Cantu’ a non avere tentennamenti, vincolando subito un ragazzo che potrebbe far gola a molti in prospettiva futura.

 

1) In un momento cosi’ difficile come questo, anche una sola scelta sbagliata nella costruzione del roster potrebbe portare in futuro a grossi problemi,ancora di piu’ se le societa’ non si chiamano Virtus Bologna o Olimpia Milano. Una societa’ come Cantu’ deve ponderare ogni scelta, ed essere sempre lungimirante con un occhio sempre al futuro, ci voleva coraggio in una scelta del genere e’ Cantu l’ha dimostrata, perche’ come recita un vecchio proverbio tra il dire ….e il fare c’e’ spesso di mezzo il…..

2) Scelta tecnica importante quella della societa’ e di coach Pancotto, con la firma  sul contratto si e’ fatto capire al ragazzo che avra’ uno spazio importante nel prossimo campionato, a discapito magari di giocatori stranieri sopravvalutati che sarebbero costati il triplo togliendo spazio al giovane talento di  Como.  Dopo un anno in pianta stabile ad allenarsi con  i piu’ “grandi”, la scelta di non averlo mandato in prestito in qualche societa’ di Lega 2  testimonia come dietro ci sia un ottimo lavoro anche tecnico, il ragazzo ha dimostrato di poter giocare ai massimi livelli, e sicuramente il salto di qualita’ definitivo dovra’ farlo giocando in LBA . Nel massimo campionato avra’ la possibilita’ ancora di piu di poter alzare l’asticella del suo gioco,partita dopo partita si abituera’ a giocare una pallacanestro piu’ fisica, con letture del gioco da prendere in contesti di  spazio – tempo sempre  piu’ ridotti,tutti fattori che lo aiuteranno a crescere e migliorare . Sicuramente nella fase di crescita coach Pancotto lo affianchera’ a qualche giocatore piu’ esperto ( a riguardo dobbiamo aspettare le scelte di mercato negli spot di play – guardia  ) cercando di non dargli ulteriori pressioni e responsabilita’

3) La crescita di Procida sarebbe una manna dal cielo anche per la nazionale,in un momento dove non produciamo piu’ talenti come avveniva negli anni 70-80-90 , diventa  ancora piu’ importante saper gestire  i pochi giovani in circolazione. La crescita  e il consolidamento  del giovane canturino  porterebbe qualita’,fisicita’ e talento,ingredienti  che nell’attuale roster azzurro  sicuramente mancano , un ulteriore tassello per coach Sacchetti che  sta pian piano inserendo nuova linfa per la nazionale del futuro

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi