0 0
Read Time:56 Second

Dopo le partenze dei vari Banks e Martin, Brindisi deve fare i conti anche con gli addii piu’ recenti di Brown e Stone, partiti rispettivamente in direzione Russia e Francia ulteriori tasselli da aggiungere ad un roster praticamente tutto da rifare.

Se la partenza di Banks non sara’ facile da colmare, quella dei due colored sottocanestro non sara’ da meno, i due americani garantivano a coach Vitucci un varieta’ di opzioni e imprevedibilita’ che grazie ad alla loro atipicita’ ( elementi che superano di poco i 2 mt. ) garantivano per Brindisi “dividendi” importanti. Vedremo adesso che scelta fara’ lo staff tecnico e il d.g. Marino , su quali profili cadra’ la scelta, tenendo presente che non sara’ facile sostituire e trovare giocatori con delle caratteristiche come quelle di Brown e Stone, autentiche mine vaganti che spesso diventavano un rebus per le varie difese, propio per la capacita’ di saper giocare in diverse zone del campo. Un estate molto lunga e laboriosa attende la societa’ Brindisina, ,la presenza di un ottimo coach come F. Vitucci potrebbe essere ancora un valore aggiunto per poter essere anche quest’annno molto competitivi.

Happy

Happy

0 %

Sad

Sad
0 %

Excited

Excited
0 %

Sleepy

Sleepy

0 %

Angry

Angry
0 %

Surprise

Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Rispondi